I metodi più famosi per leggere e interpretare i tarocchi

I metodi più famosi per leggere e interpretare i tarocchi

I tarocchi risultano essere delle carte particolari che permettono, ad una persona, di poter scoprire una vastissima gamma di informazioni che riguardano il proprio futuro.
Ma ogni cartomante adotta un metodo di lettura che risulta essere differente rispetto ad un altro professionista: ecco quali sono i metodi più famosi per leggere e interpretare i tarocchi.

La lettura delle tre carte

La lettura delle tre carte rappresenta il primo mezzo di lettura che, i cartomanti, adottano con maggior frequenza, dato che risulta essere quello che riesce ad offrire un tipo di interpretazione facile e veloce.

Questo sistema inizia col mischiare le carte dei tarocchi con molta attenzione, in modo tale che non vi possa essere il dubbio dell’alterazione della previsione.
Una volta che questo atto viene compiuto, il cartomante divide in tre piccoli mazzi i suoi tarocchi e li pone partendo da destra fino alla sinistra.
La lettura dei tarocchi avviene in maniera semplice, seguendo proprio l’odine di disposizione dei mazzi: quello che risulta essere il primo offre una panoramica su quello che sta accadendo ad una persona, come ad esempio una situazione tutt’altro che piacevole come un periodo economico non proprio ottimo.

Il secondo mazzo svela la causa che potrebbe comportare questo tipo di problema, come ad esempio un investimento sbagliato o una persona negativa nella propria vita.
Il terzo mazzo offre la soluzione ideale che deve essere adottata da una persona per pote risolvere questo problema.
Si tratta quindi di un tris di carte che offre un’interpretazione abbastanza buona e precisa.

Metodo popolare di lettura ed interpretazione dei tarocchi: il ferro di cavallo

Un altro tipo di mezzo che viene offerto dai cartomanti, che rientra tra quelli che sono maggiormente famosi, risulta essere quello che riguarda il ferro di cavallo.
In questo caso risulta essere possibile notare come, il cartomante, mescolerà con attenzione le carte per poi disporne sette sul tavolo, seguendo una forma che ricorda quella di un ferro di cavallo e che somiglia ad una lettera V.

Ogni carta scesa sul tavolo assume una grande importanza: il cartomante inizierà con la prima di sinistra, che rappresenta le causa che hanno portato un cliente a richiedere la consulenza dell’esperto mentre, la successiva, rappresenta invece quel tipo di situazione attuale nella quale si trova il cliente.
La terza carta riguarda il futuro a linee generali, ovvero come si evolverà la situazione: la quarta carta suggerisce un mezzo che potrà essere sfruttato da chi richiede la consulenza.
Al quinto posto vi è la situazione dell’ambiente che circonda chi ha richiesto la consulenza, che viene attentamente analizzato per evitare situazioni negative mentre, a seguire, vi sono gli ostacoli che devono essere superati.

Infine vi è la carta della previsione del futuro e di come verrà risolto il problema.
Questo è uno dei metodi più famosi per leggere e interpretare i tarocchi, ma anche uno di quelli maggiormente completo.

Metodi famosi di lettura e interpretazione tarocchi: si o no

Un metodo che potrà essere svolto anche da chi vuole risposte semplici, senza interpellare un cartomante, consiste nel metodo del si o no.
Si tratta di un sistema molto semplice: prima di tutto sarà importante evitare di sedersi con le gambe incrociate ed essere tesi.
Il relax deve accompagnare questa lettura: bisogna mischiare le carte e formulare una domanda precisa, a voce alta, per tre volte.

Effettuata tale operazione sarà necessario dividere le carte in cinque mazzi che dovranno essere disposti frontalmente.
Tutte e cinque dovranno essere scoperti e bisognerà vedere il verso della carta: il dritto indica una risposta affermativa ed il rovescio un no secco.
La carta centrale vale doppio e quindi, con una carta doppia in rovescio ma tutte le altre col dritto, si avranno quattro si e due no.

Se vi è un pareggio tra le risposte, bisogna mischiare le carte, formulare nuovamente la domanda in maniera maggiormente semplice ed effettuare nuovamente tale procedura: se vi sono tre pareggi consecutivi, le carte non vogliono rispondere alla propria domanda oppure vi sono due strade positive che possono essere percorse.